Due decreti di apertura della liquidazione anche a Brescia

e il secondo: leggilo qui

 

 

 


 

La legge 3 salva ancora!

Piano del Consumatore ai sensi della Legge 3 del 2012.
Durata 10 anni (!!).
Debito Dimezzato.
Abitazione già all’Asta, salvata!!

Leggilo tutto qui

 

 

Testimonianza di Michele Corsini

 

 

 


 

E anche a Bergamo c’è chi ce l’ha fatta. Il giudice dichiara aperta la procedura di liquidazione.

Continua a leggere qui

 

 


 E anche a  TREVISO…

Adelmo, pensionato di Pordenone, per poche migliaia di Euro di debiti (incredibile) rischiava di perdere la sua casa all’asta.
Non c’erano i presupposti per applicare la Legge 3 del 2012 ma i nostri professionisti, dopo una breve trattativa sono riusciti a raggiungere un accordo con la banca, che ha rinunciato a proseguire l’esecuzione.
E’ un risultato di cui andiamo fieri perché Adelmo aveva solo bisogno di un po’ di attenzione.
Da noi di Legge3.it l’ha trovata!

 

 

 


E i nostri clienti parlano di noi…

Leggi la testimonianza di Pierluigi Massa


Anche a Ferrara la legge3/2012 aiuta le persone in difficoltà a ritrovare il sorriso

Continua a leggerlo qui 

 


A Verona un Accordo di Composizione della Crisi

 

 

 


 

Accordo di composizione della Crisi, stralciati 68.884€ 

Artigiano muratore di Reggio Emilia, debiti totali per 94.134€ quasi tutti con Agenzia delle Entrate, Inps e Inail.

Ora è dipendente con stipendio di 1.800€ al mese. Ai sensi della Legge 3 del 2012 è stato proposto l’accordo di composizione della crisi. Accordo raggiunto con il 66% dei creditori;  il Giudice lo omologa e in 5 anni e 6 mesi l’artigiano pagherà un totale di 25.250€. Abbiamo così ottenuto uno stralcio di 68.884€.

Leggi tutta l’omologa qui


 

Altro successo, altra Ordinanza di Liquidazione, questa volta a Cuneo.

Il Giudice dichiara aperta la procedura di liquidazione dei beni, dichiara che il debitore debba trattenere per sé la somma di 1800€ mensili per il mantenimento suo e della sua famiglia, mentre l’eccedenza andrà versata alla procedura per pagare i debiti, e dispone che “non possono, sotto pena di nullità, essere iniziate o proseguite azioni cautelari o esecutive né acquistati diritti di prelazione sul patrimonio… da parte dei creditori…” …

Per leggere tutta l’ordinanza clicca qui


 

Ordinanza di liquidazione a Forlì

Il cliente dovrà tenere per sè quanto basta per mantenere in modo dignitoso la sua famiglia e versare l’eccedenza del suo stipendio alla procedura per 5 anni.

Per leggere tutta la sentenza clicca qui

 

 

 


 

Testimonianza scritta di un nostro cliente

————————————————————————-

Video testimonianza di Enrico Infermiere di Napoli