La famiglia di Napoli che ha dimezzato i propri debiti