Array ( [hide_title] => 1 [hide_tagline] => 1 [logo] => [inline_logo_site_branding] => [retina_logo] => [logo_width] => 230 [top_bar_width] => full [top_bar_inner_width] => contained [top_bar_alignment] => right [container_width] => 1280 [container_alignment] => boxes [header_layout_setting] => fluid-header [header_inner_width] => contained [nav_alignment_setting] => left [header_alignment_setting] => left [nav_layout_setting] => fluid-nav [nav_inner_width] => contained [nav_position_setting] => nav-float-right [nav_drop_point] => [nav_dropdown_type] => hover [nav_dropdown_direction] => right [nav_search] => disable [content_layout_setting] => one-container [layout_setting] => no-sidebar [blog_layout_setting] => right-sidebar [single_layout_setting] => right-sidebar [post_content] => excerpt [footer_layout_setting] => fluid-footer [footer_inner_width] => contained [footer_widget_setting] => 1 [footer_bar_alignment] => right [back_to_top] => enable [background_color] => #ffffff [text_color] => #3a3a3a [link_color] => #1980bd [link_color_hover] => #ff9f01 [link_color_visited] => [font_awesome_essentials] => 1 [icons] => font [combine_css] => 1 [dynamic_css_cache] => 1 [font_body] => Raleway [nav_is_fixed] => 1 [structure] => floats [header_text_color] => #3a3a3a [header_link_color] => #3a3a3a [navigation_background_color] => #222222 [navigation_text_color] => #ffffff [navigation_background_hover_color] => #3f3f3f [navigation_text_hover_color] => #ffffff [navigation_background_current_color] => #3f3f3f [navigation_text_current_color] => #ffffff [subnavigation_background_color] => #3f3f3f [subnavigation_text_color] => #ffffff [subnavigation_background_hover_color] => #4f4f4f [subnavigation_text_hover_color] => #ffffff [subnavigation_background_current_color] => #4f4f4f [subnavigation_text_current_color] => #ffffff [sidebar_widget_title_color] => #000000 [site_title_font_size] => 45 [mobile_site_title_font_size] => 30 [form_button_background_color] => #666666 [form_button_background_color_hover] => #3f3f3f [footer_background_color] => #222222 [footer_link_hover_color] => #606060 [entry_meta_link_color] => #595959 [entry_meta_link_color_hover] => #1e73be [blog_post_title_color] => [blog_post_title_hover_color] => [heading_1_font_size] => 40 [mobile_heading_1_font_size] => 30 [heading_1_weight] => 800 [heading_2_font_size] => 30 [mobile_heading_2_font_size] => 25 [heading_2_weight] => 800 [heading_3_font_size] => 20 [mobile_heading_3_font_size] => [heading_4_font_size] => [mobile_heading_4_font_size] => [heading_5_font_size] => [mobile_heading_5_font_size] => [font_heading_1] => Montserrat [font_heading_2] => Montserrat [font_heading_3] => Montserrat [heading_3_weight] => 800 [body_line_height] => 1.8 [heading_2_line_height] => 1.6 [underline_links] => never [use_dynamic_typography] => [header_background_color] => #ffffff [site_title_color] => #222222 [site_tagline_color] => #757575 [content_background_color] => #ffffff [entry_meta_text_color] => #595959 [sidebar_widget_background_color] => #ffffff [footer_widget_background_color] => #ffffff [footer_widget_title_color] => #000000 [footer_text_color] => #ffffff [footer_link_color] => #ffffff [form_background_color] => #fafafa [form_text_color] => #666666 [form_background_color_focus] => #ffffff [form_text_color_focus] => #666666 [form_border_color] => #cccccc [form_border_color_focus] => #bfbfbf )

Avvocato esperto in DEBITI: come scegliere il più adatto (e perché farlo)

Diciamoci la verità, quando sentiamo la parola “avvocato” un po’ ci vengono i brividi.

Non perché l’avvocato sia una figura negativa di per sé ma perché insieme alla parola avvocato arriva altro.

Questa parola, evoca rogne e problemi da risolvere. Sia che si tratti di qualcosa che abbiamo subito sia che si tratti di avviare una questione con qualcuno.

Cercare un avvocato perché dobbiamo procedere contro qualcuno è qualcosa che non vorremmo mai augurare a nessuno, ma ancora peggio è ricevere una busta da parte di un legale che ci intima a fare qualcosa, spesso è un pagamento imprevisto e immediato.

Insomma, dire avvocato equivale a farsi venire il mal di pancia.

Sarà una diceria o un luogo comune, quello che è vero però è che molto spesso, quando sei costretto a rivolgerti a un avvocato, non sai mai esattamente a cosa vai incontro.

Ti ricevono in quegli studi stracolmi di manuali, codici e libri vari; studi dentro i quali non ti senti proprio a tuo agio. Questo loro lo sanno e usano questo disagio per aumentare la distanza tra te e loro.

Inoltre amano molto usare parole difficili, termini tecnici e modi di dire in latino così da dirti, più o meno in modo gentile, quello che diceva il marchese Del Grillo “Perché io so’ io e voi nun siete un ...”

Per carità, non sto dicendo che se vai da un avvocato questo deve esserti amico e da quel momento dovete andare a cena insieme con le rispettive famiglie, ma penso che mettere un minimo di empatia e ridurre le distanze sarebbe molto importante per tutti, soprattutto per te che magari hai appena ricevuto un decreto ingiuntivo o una cartella dell’Agenzie delle Entrate Riscossioni di un importo spropositato.

Come se non bastasse, sai esattamente quando hai iniziato un procedimento con un avvocato ma non sai mai quando finirà.

Cause, procedimenti, ricorsi, appelli... insomma, procedure varie per le quali non sai mai quando ci sarà una fine. Un continuo di incontri e pagamenti di spese non ben definite e di cui alle volte non vedi nemmeno lo straccio di una ricevuta.

Sono molto bravi a farti sentire in pericolo se non paghi quanto richiesto; infatti, dopo che hai staccato l’assegno, o fatto il bonifico dal telefonino davanti a loro, o dopo che hai contato pezzi da 50 euro uno dietro l’altro, tu inizi a sentirti meglio.

Come se il problema non esistesse più o, quanto meno, come se fosse veramente sulla via della risoluzione. Purtroppo non è proprio così... e lo vedremo dopo.

Quel trasferimento di denaro ti dà la falsa idea che anche i problemi si trasferiscono verso l’avvocato e tu da lui ti aspetti la soluzione perfetta per te.

Come dicevamo, se sei costretto a rivolgerti ad un avvocato non è certo per cose belle e divertenti. Sono sempre problemi e grane da dover risolvere, qualsiasi sia la loro natura.

Se poi stai cercando un avvocato esperto in debiti sicuramente è perché hai appena ricevuto un documento o una notizia pesante da gestire:

  • Una cartella esattoriale
  • Un decreto ingiuntivo
  • Un pignoramento
  • Il blocco dei conti correnti
  • Un sequestro di beni
  • Un atto di precetto
  • Ecc.

Insomma, tutte cose che ti privano della tranquillità e non ti fanno più dormire la notte. Diciamoci la verità, queste sono notizie che ti rovinano la vita.

Se non sei abituato, lo stato di paura e panico rischia di impossessarsi di te, scattano quelle sensazioni che non ti sono per nulla familiari e che per questo ti fanno sentire maggiormente a disagio: uno stato ti torpore che fa fischiare le orecchie e dà anche quella strana sensazione di formicolio alle mani; appena ricevi la notizia ti senti sospeso come in un sogno/incubo, anche i suoni sembrano diversi; in casi più importanti possono partire le palpitazioni legate ad una tachicardia alimentata dalla paura crescente.

Di fronte ad un atto di precetto o un pignoramento importanti scattano meccanismi mentali e psicologici al limite del controllabile.

Nella tua mente si affollano pensieri come:

  • Perderò tutto quello che ho costruito
  • Non ho più futuro
  • Non potrò più dare un futuro ai miei figli
  • Perderò la mia famiglia
  • Perderò tutti gli amici
  • Tutti i parenti mi eviteranno come la peste
  • Cosa sarà di me e della mia famiglia?
  • Sono un buono a nulla
  • Sono un essere inutile
  • Sono un fallito

Questi pensieri che si accavallano, anche se non te ne accorgi, ti rendono vulnerabile. Ti senti in balia degli eventi e capisci che da solo non puoi risolvere nulla.

Anche volendo non sapresti nemmeno da dove cominciare. Hai bisogno di aiuto.

Ecco che la prima cosa che ti viene in mente è: “devo andare dall’avvocato”

Con questa frase ti senti già un poco meglio, sai che è arrivato il momento di agire e quindi la sola decisione ti fa sentire bene perché pensi di essere nella direzione giusta.

Peccato però che quella che tu pensi essere la soluzione, spesso aggiunge nuovi problemi al problema.

Questo perché non scegli in modo corretto mettendo l’attenzione su quale avvocato possa aiutarti, pensi che basta che sia un avvocato affinché risolva i tuoi problemi.

Mi dispiace dirtelo ma non è così.

Poniamo il caso che tu voglia rivolgerti a un avvocato per risolvere i tuoi problemi con i debiti, come fai a sceglierlo?

Come scegliere un avvocato per i propri debiti?

Perché non devi mai rivolgerti a un avvocato non specializzato?

So che quello che sto per scrivere potrà essere accusato di essere di parte, ma se vuoi veramente risolvere i tuoi problemi allora ti chiedo di non avere pregiudizi, di leggere fino in fondo e poi farti una tua idea.

Come scegliere un avvocato per i propri debiti

Il fatto che tu ti stia rivolgendo ad un avvocato non significa che sia la strada giusta per la risoluzione dei tuoi problemi di sovraindebitamento. I professionisti del debito non sempre sono avvocati, anzi a dirla tutta quasi mai lo sono.

Per prima cosa, dovendo scegliere un avvocato per un problema così importante e spinoso, ti direi di fare molta attenzione, perché cadere nella trappola mentale di essere nel posto giusto è molto facile.

Non sto facendo particolari accuse, non ancora almeno, dico solo che è facile farsi ingannare dalle apparenze, quindi sentire qualcuno che ti parla difficile, con termini tecnici, citando codici e articoli, manda spesso in confusione credendo di avere a che fare con una persona altamente competente.

Essere avvocati non significa conoscere tutti i segreti delle leggi e delle norme, significa semplicemente aver studiato e, quindi, ricevuto una base di conoscenza sulle leggi. Come leggerle, come interpretarle, comprenderne la vera finalità (anche se su questo ho i miei dubbi).

Ma, soprattutto in Italia, una comprensione per come aggirare le norme, trovare cavilli, sviluppare escamotage affinché si allunghino i tempi dei processi nella speranza che qualcosa succeda.

Ti dico una cosa.

Se stai pensando agli avvocati come si vedono nei film americani, non voglio deluderti ma non siamo in America.

Quando tu hai consegnato le carte al tuo avvocato e gli hai fatto il primo bonifico, te ne vai a dormire in modo tranquillo pensando che lui trascorrerà i prossimi giorni a studiare il tuo caso. Magari di notte, nel suo studio, con carte sparse ovunque e una pila di codici accatastati sulla scrivania. Lo so, lo immagini nel cuore della notte che mangia un trancio di pizza fredda e con la sua segretaria riflettono sulla soluzione possibile. Vero?

Mi dispiace, non è così.

Quando tu vai a letto tranquillo di essere in buone mani, lui va a letto più tranquillo di te... e Se ha deciso di rivolgerti un pensiero è solo per ringraziarti mentalmente del bonifico che gli hai fatto.

Insomma tu pensi al tuo avvocato come ad un personaggio stile Tom Hanks in “Philadelphia”, quello invece si muove più sullo stile del mitico Alberto Sordi in “Troppo forte” che si improvvisa su tutto e a un certo punto gli dà di volta il cervello.

Quindi quello che eventualmente ti servirebbe non è tanto un avvocato, quanto un avvocato specializzato. Adesso sai che non puoi rivolgerti a chiunque, pensi di avere bisogno di un avvocato esperto in debiti. Ma anche qui, bisogna sempre fare attenzione alla natura di questi debiti.

Perché devi evitare un avvocato non specializzato?

Potrebbe sembrare una questione semplice, un avvocato è un avvocato, cosa vuoi che faccia la differenza?

Mettiamola così, ti faresti mai eseguire un intervento a cuore aperto dal tuo medico di famiglia?

So che la domanda sembra sciocca ma la risposta non lo è per nulla: di fatto NO.

Per un intervento così delicato non ti rivolgeresti ad un semplice laureato in medicina, ma nemmeno a un medico generico, sicuramente vorresti qualcuno di più specializzato.

Non basterebbe un chirurgo, vorresti certamente un cardio-chirurgo specializzato nel tipo di problema legato al tuo cuore, giusto?

Allora perché quando hai bisogno di professionisti del debito ti rivolgi al primo avvocato che ti capita?

Perché quando devi fare una scelta così delicata sottovaluti il problema e ti rivolgi semplicemente al parente o conoscente che ha una laurea in giurisprudenza e risulta iscritto all’albo?

Non pensi che, come in medicina, esistano delle specializzazioni anche in giurisprudenza?

Essere laureato in giurisprudenza ed essere iscritti all’albo non è un punto di arrivo, ma sono le condizioni minime necessarie ad esercitare la professione. Non è come dire “basta che respiri”.

Sicuramente saprai che gli avvocati hanno specializzazioni che li dividono, di solito si pensa che siano solo: penalisti e civilisti.

Invece sono ben 18 le specializzazioni nel diritto:

  1. Diritto agrario
  2. Diritto bancario e finanziario
  3. Diritti reali, di proprietà, delle locazioni e del condominio
  4. Diritto successorio
  5. Diritto dell’unione europea
  6. Diritto internazionale
  7. Diritto industriale e delle proprietà intellettuali
  8. Diritto commerciale, della concorrenza e societario
  9. Diritto dell’esecuzione forzata
  10. Diritto tributario, fiscale e doganale
  11. Diritto dell’ambiente
  12. Diritto penale
  13. Diritto amministrativo
  14. Diritto della navigazione e dei trasporti
  15. Diritto fallimentare e delle procedure concorsuali
  16. Diritto delle relazioni familiari, della persona e dei minori
  17. Diritto del lavoro, sindacale, della previdenza e dell’assistenza sociale
  18. Diritto dell’informatica

Come vedi ce n’è di tutti i tipi, oltre a dover evitare gli avvocati specializzati in altro è importantissimo stare alla larga da quegli avvocati senza alcuna specializzazione o, per meglio dire, specializzati in tutto.

Quegli avvocati che puntano tutto su una bella targa in ottone lucido e magari ci trovi scritto:

Avv. Giangiacomo Pigna Corelli in Selci

Penalista – Civilista

Tributarista – Divorzista

Specialista in diritto:

Internazionale – Commerciale

Costituzionale – Amministrativo

Ecco, manca solo che metta uno sportello per agenzia immobiliare e faccia disbrigo pratiche, così per non farsi mancare nulla.

A parte le battute, la verità è che non esiste un avvocato specializzato in tutto perché significherebbe che non ha nessuna specializzazione.

Inoltre, il nostro ordinamento prevede che un avvocato non possa avere più di due specializzazioni e, se vuoi sapere la mia opinione, due sono troppe. Uno specialista è specializzato in una sola attività.

Già questo ti dovrebbe far pensare che prima di rivolgerti ad un avvocato per debiti, dovresti puntare su quello che si avvicina maggiormente alle tue esigenze.

Non sto dicendo che un penalista di fronte ad una norma fiscale non sia in grado di leggerla e interpretarla, ma significa metterlo davanti ad una materia che non è la sua.

Per come sono strutturate le leggi in Italia, non gli basterebbe aver letto quella specifica norma per capire cosa fare, avrebbe bisogno di studiare tutte le leggi connesse e legate a questa.

Avrebbe bisogno di leggere le sentenze che sono state emesse.

Avrebbe bisogno di capire cosa ha portato un giudice a decidere in una direzione piuttosto che in un’altra.

Insomma, non dico che non ci riuscirebbe, dico solo che per studiare tutto questo avrebbe bisogno di tanto di quel tempo che se dovesse richiederti una parcella per lo studio faresti prima a pagare il decreto ingiuntivo. Quindi, non potendoti fatturare una cifra del genere, si limita a prendere l’incarico e seguirti fin dove può, dandoti l’illusione che tutto procede bene. Quando poi alla fine perdi e ricevi tu la condanna, lui addosserà la colpa al giudice perché:

  • “si sa che le cause non sono mai certe fino alla sentenza”

Un penalista è sicuramente un esperto nella materia penale, in quel campo sa perfettamente come muoversi e se dovesse imbattersi in un nuovo tipo di caso, non dovrà studiare tutto il codice ma si limiterà a rivedere in caso una nuova norma e poi saprà certamente collegarla a tutto quello che già gli è noto.

Ma anche queste specializzazioni risultano essere ancora un po’ generiche.

Per spiegarmi meglio uso l’esempio di prima.

Una cosa è un cardiologo, un’altra cosa è un cardio-chirurgo della valvola mitralica.

Ecco, lo stesso vale per quelli che si definiscono "professionisti del debito".

Se ricevi una cartella esattoriale per tasse non pagate, potrebbe avere senso rivolgersi a un avvocato tributarista, ma pensi che sia la stessa cosa nel caso di un pignoramento per un mutuo?

Debiti con finanziarie e banche o debiti con l’Agenzia delle Entrate o debiti con fornitori, non sono la stessa cosa.

Si fa presto a dire che un debito è un debito, la grande differenza la fa sempre il creditore e la natura del debito stesso.

Rivolgersi a un tributarista per un debito con una agenzia di recupero crediti non è la scelta migliore. Sarebbe come sperare che un finlandese e un cinese, parlando le loro rispettive lingue, riescano a instaurare una conversazione logica.

Penso che dopo un po’ si prenderebbero a schiaffi.

Ecco, lo stesso vale per il tuo debito. L’avvocato tributarista non riuscirebbe a intendersi con quel creditore che invece avrebbe modo di capirsi con un bravo negoziatore specializzato in trattative con banche e finanziarie.

Nel caso tu stia pensando che non potresti mai avere questo problema perché vivi in una grande città, dove ci sono avvocati di tutti i tipi, posso rassicurarti che non è così.

In genere si pensa che un avvocato non specializzato lo trovi più facilmente in un piccolo centro, magari in quel paesino un po’ distante dal tribunale. Invece posso confermarti che ce ne sono anche nelle grandi città.

La loro esistenza non è dovuta al dover accontentare una clientela poco esigente, ma a dover arrabattarsi tra una moltitudine di avvocati iscritti all’albo.

  • Sono oltre 245.000 gli avvocati in Italia, in media 1 avvocato ogni 245 abitanti.

Se pensi che in Francia, con poco più di 65.000.000 di abitanti ci sono 60.000 avvocati in tutto, è chiaro che non è necessario un esercito così enorme. Anche perché in questo caso la concorrenza non favorisce il servizio, anzi lo peggiora.

Infatti la maggior parte di questi avvocati si fanno una concorrenza spietata che è basata sul prezzo e non sul miglior servizio. Cosa pensi accadrà alla tua pratica quando la tua scelta sarà ricaduta sul prezzo più basso?

Si tratta sempre di avvocati che tentano di sbarcare il lunario difendendo una causa per lo sconfinamento della mandria di mucche nel campo di grano del vicino e magari imbastiscono la pratica di opposizione alla multa per divieto di sosta, facendosi percepire dal cliente come il più grande principe del foro.

Certo, ogni questione ha il diritto di essere difesa in tribunale, ma molto spesso si tratta di cause e liti che si risolverebbero molto più facilmente e velocemente se tra le parti si applicasse il buon senso. Questo gli avvocaticchi lo sanno, ma invece di far riflettere il loro cliente su una soluzione bonaria, preferiscono tacere e prendere un cliente arrabbiato che tanto pagherà una parcella per una causa che non vedrà mai la fine.

Sono quegli avvocati che vivacchiano e che sperano che tra una parcella e l’altra, possa entrare nel loro studio il cliente perfetto che li rende noti come il più grande legale della provincia, regione o intero paese.

Sempre più di frequente ci capita di vedere persone che hanno già fatto una pratica di legge 3/2012 che è stata rigettata dal giudice per carenza documentale e per insufficienza di dati.

Significa che chi ha istruito la pratica non ha fatto tutte le visure e le verifiche, oppure ha tentato di presentare un’istanza senza aver appurato che vi fossero i requisiti della persona.

Ebbene, la maggior parte di queste pratiche sono state tutte presentate da avvocati poco esperti che hanno danneggiato la persona e che, nel frattempo, hanno preteso la parcella.

"Avvocati esperti in debiti"... sono la scelta giusta?

Se rivolgersi ad un avvocato non specializzato è un problema, avere a che fare con uno di questi avvocati che si dichiarano esperti in debiti e che incontri su internet (e che dicono di conoscere la materia) può essere un grande errore.

Forse ti starai chiedendo il significato di questa affermazione e potresti dire: “Ma come, nemmeno un avvocato del mestiere va bene?”  Mi spiego meglio portandoti degli esempi, così poi giudicherai tu stesso.

Partiamo col dire che avvocati veramente specializzati in Legge 3/2012 ce ne sono pochissimi, lo dimostra il fatto che la maggior parte delle pratiche di legge 3 vengono rigettate dai giudici.

Quando noi di Legge3.it abbiamo cominciato a fare le prime pratiche, ci siamo ritrovati contro proprio alcuni avvocati che ci criticavano con le accuse più fantasiose e idiote: “La legge 3 non esiste… la legge 3 è stata congelata… la legge 3 è solo teorica… La legge 3 non funziona... etc.”

In questi anni ne ho sentite talmente tante che penso farò un libro con tutte le stupidaggini che hanno detto questi avvocati (e che continuano a dire)... Sì, perché mica si sono arresi, continuano a raccontare stupidaggini senza sosta.

Ma se la Legge 3/2012 non esiste, come abbiamo fatto noi a far cancellare 40 milioni di debiti dalle spalle di 86 famiglie?

  • Se la Legge 3/2012 è solo teorica... come hanno fatto i giudici ad emettere sentenze "ai sensi della Legge 3 del 2012"?

Sai perché gli avvocati denigrano questa legge? Perché non sanno come funziona e non sanno gestirla.

La legge "salva suicidi" è una legge tecnica che non si presta a sotterfugi. Non serve a niente scovare cavilli per farsi belli davanti ai clienti, tentando di insabbiare decreti ingiuntivi e atti di precetto.

La legge 3/2012 è semplice, dritta e lineare. Se non la affronti così non avrai risultati.

Infatti gli avvocati che la usano (ho detto di proposito “usano”) lo fanno solo perché credono che gli possa servire per obiettivi diversi da quello per cui è stata varata: liberare le persone da tutti i debiti che non possono pagare.

Quindi storpiano il principio di questa legge e mettono in pericolo la vita delle persone, in che modo?

Capita ad esempio che propongano una procedura di “Piano del Consumatore” senza aver controllato i presupposti per capire se si può procedere, ma vanno avanti lo stesso, solo per dire al cliente: “Proviamo la Legge 3”. Poi magari il sovraindebitato non ha i requisiti per quel tipo di procedura, il giudice rigetta l'istanza e quell'avvocato getta la responsabilità al giudice e pretende comunque che la sua parcella venga pagata.

O peggio, propongono al giudice una procedura di  “accordo di composizione della crisi” solo per prendere tempo, bloccare i creditori e i pignoramenti. Poi quando il giudice rigetta la pratica le cose peggiorano, perché i creditori sono ancora più arrabbiati di prima e si scagliano con tutte le loro forze contro il sovraindebitato.

Poi ci sono quelli che giudicano immorale la legge 3/2012.

In pratica loro danno dell’immorale a te che stai cercando di rifarti una vita, dopo che per anni hai dovuto solo subire ogni sorta di angheria,  e poi si scopre che questi avvocati "moralisti" sono proprio quelli che si occupano di recupero crediti per conto delle banche e delle finanziarie.

Certo che  parlano male della legge 3... se fosse per loro tu dovresti restare schiacciato sotto il peso dei debiti e pagare per il resto della tua vita. E questi si permettono di parlare di moralità… MAH!

Queste cose che ti dico, non sono ipotesi o supposizioni, sono tutti fatti veri che nel corso di questi ultimi 5 anni mi sono capitati.

Trovare avvocati davvero esperti in materia non è affatto facile, ed è capitato anche a me di prendere delle brutte cantonate. Una volta  per esempio mi è capitato di collaborare con un avvocato che mi aveva convinto del fatto che fosse capace di portare a buon fine una pratica di legge 3 ma poi i fatti lo hanno smentito. Gli passammo una pratica e dopo essersi intascato la parcella mi disse che  - secondo lui - quella pratica era “improcedibile”.

Sì, mi disse proprio così, perché da grande esperto quale si sentiva, di fatto non sapeva come gestire la cosa. Non ha mai avuto l’umiltà di chiedere nessun consiglio su quella pratica, e quindi aveva già deciso che per lui non si poteva procedere (la cosa peggiore è stata che me l'ha detto solo dopo che si era intascato la parcella).

Vuoi sapere com’è finita?

Che ho affidato la pratica ad un altro avvocato del nostro gruppo - lui sì davvero in gamba - che ha dimostrato concretamente di essere un esperto in materia.

Ha studiato bene il caso ed ha lavorato sulla pratica in modo eccellente, così il giudice di Vicenza alla fine ha emesso la sua sentenza a favore del nostro cliente!

Quella pratica che era stata valutata improcedibile da "un falso esperto" si è poi dimostrata la salvezza e la libertà per i nostri clienti Daniele e Antonella.

Il nostro reparto tecnico aveva già valutato la fattibilità di quella pratica, quindi eravamo certi che sarebbe finita bene, tanto che ai nostri clienti avevamo già dato la nostra garanzia di buon esito... e così è stato.

Un brutto vizio che hanno alcuni avvocati, anche questi sedicenti "professionisti del debito", è quello di avere dei tempi di lavorazione di una pratica troppo lunghi. Non si preoccupano del fatto che dietro quella pratica c’è sempre una persona (o un'intera famiglia) che soffre le pene dell’inferno nell’attesa di conoscere il proprio futuro.

Un altro esempio: qualche giorno fa un mio collaboratore mi ha raccontato di aver incontrato in consulenza una persona che ci ha chiesto aiuto anche se aveva già dato incarico al suo avvocato di famiglia di presentare la domanda di accesso alla Legge 3/2012.

Questa persona aveva una situazione molto grave, che si era complicata perché i tempi per portare a termine questa pratica si stavano allungando troppo.

Gli era stato chiesto da questo avvocato di versare subito un importante anticipo e dopo qualche mese ha dovuto dare un secondo acconto... poi però, dopo 3 anni (TRE ANNI), ha scoperto che questo avvocato non aveva fatto assolutamente nulla. Anzi, per essere precisi, aveva dato solo incarico ad un commercialista, a fronte di una cifra spropositata, di estrapolare alcuni dati dall’Agenzia delle Entrate e dalla CRIF.

Aspetta, lo dico più chiaro.

In pratica il suo avvocato, in tre anni si è intascato una grossa parcella senza nemmeno prendersi la briga di capire cosa fosse la Legge 3/2012. Poi qualcuno si offende quando dico che ci sono in giro dei pericolosi incompetenti.

Non stiamo parlando solo di avvocati inesperti, ma di gente in assoluta malafede e incompetenza professionale.

Lo ripeto, non tutti, ma tra i 245.000 avvocati che ci sono in Italia, i poco seri e lestofanti sono tanti.

Quelle che ti sto raccontando sono vere e proprie perle di ordinaria incompetenza di avvocati che si sentono unti dal Signore e depositari del verbo del diritto.

Di queste perle ne ho talmente tante che sto pensando di farci un vero e proprio libro, intanto te ne racconto qualche altra che puoi trovare sul mio libro “Legge 3 del 2012 STORIE DI ORDINARIO SOVRAINDEBITAMENTO”

  • Avvocato che si scusa con il cliente perché la pratica non è andata a buon fine: “il giudice ha respinto la sua pratica, perché ha scoperto che è abbonato a Sky”
  • Altro avvocato: “Bisogna lasciare andare la casa all’asta e poi in caso presentare la Legge 3. Prima è sconsigliato per evitare di peggiorare le cose”
  • Consiglio del cugino avvocato: “Chiedi due cessioni del quinto così non possono più pignorarti lo stipendio”

Queste sono solo un estratto dell’estratto di tutte le cavolate che sentiamo dire ogni giorno... e non sono nemmeno le peggiori.

Fintanto che un avvocato dice una fesseria che noi di Legge3.it riusciamo ancora a recuperare, il danno è minimo, ma quando un avvocato che dice di essere esperto in debiti fa commettere azioni errate mettendo nei guai il suo assistito, li mi viene da dire cose che... se le dico mi arrestano subito!!!

Come quei grandi “principi del foro” che consigliano ai loro clienti di donare la casa ai figli prima che il creditore la possa attaccare.

Questo si chiama “atto in frode ai creditori” e non da nessun vantaggio all’indebitato, al contrario lo mette nei guai.

Senza contare che se la casa è coperta da ipoteca questa segue l’immobile, mica svanisce.

Perché rivolgerti a Legge3.it

Come stai comprendendo, trovare dei professionisti esperti nel risolvere tutti i problemi legati all'eccesso di debiti è davvero molto difficile!

A molti non sembra, perché pensano che basti digitare la ricerca su Google che viene fuori una lista infinita. Ma la verità è che di sciacalli che approfittano di chi, come te, ha problemi di debiti, ce ne sono tanti... Troppi.

Si tratta di gente che fino a pochi mesi fa non sapeva nemmeno che esistesse una legge salva debiti e da un giorno all’altro ora si spaccia per grande esperto.

Avvocati che sul loro profilo Facebook aggiungono la dicitura “Avvocato per debiti” per essere facilmente trovati ma che di fatto creano solo confusione.

Insomma, di scappati di casa senza ne arte né parte ce n'è a bizzeffe, per cui riuscire a districarsi in questa bolgia è una vera impresa.

Ma tutto può essere più facile, se conosci il metodo infallibile per trovare il professionista giusto per te.

È come quando devi scegliere un ristorante per un'occasione speciale,  cosa fai?

Ti affidi prima ad una ricerca e, nella lunga lista di quelli che si presentano, ti focalizzi sul maggior numero di stelle.

Poi inizi a guardare le recensioni, le foto, il menu e cerchi di capire la soddisfazione dei clienti.

In ultimo, ma non meno importante, vuoi capire se quei clienti soddisfatti sono veri o quello che leggi sono le classiche false recensioni scritte dal titolare.

Il principio è lo stesso.

Quando leggi le pagine di professionisti che promettono di risolvere i problemi legati al sovraindebitamento, tieni gli occhi ben aperti e fai attenzione ai particolari.

Se qualcuno scrive che ha già fatto ottenere centinaia (o addirittura migliaia) di sentenze di Legge 3 del 2012, inizia a diffidare.

Noi di Legge3.it siamo stati tra i primi ad organizzarci 5 anni fa e ad oggi abbiamo ottenuto già 86 sentenze positive per i nostri clienti, (e ne abbiamo 600 ancora da presentare). Tutte le pratiche che abbiamo depositato sono andate a buon fine. Siamo gli unici a poter vantare di aver ottenuto il 100% di pratiche portate a buon fine, nei tribunali di tutta Italia.

Quando leggi che questi "sedicenti esperti" hanno fatto cancellare cifre spropositate, chiediti dove sono le sentenze.

Noi di  Legge3.it abbiamo fatto cancellare oltre 40 milioni di euro di debiti e tutte le nostre sentenze sono state pubblicate sui nostri social.

Se quando chiedi a quei professionisti di mostrarti le sentenze, qualcuno ti dice che non può farlo per via della privacy, allora stai attento a fidarti, perché le sentenze sono tutte pubbliche (infatti si possono consultare liberamente nei siti dei tribunali, senza alcun problema).

Quando leggi le recensioni dei loro “clienti” soddisfatti, cerca di vedere la congruità della recensione. Molto spesso ti accorgerai che si tratta di recensioni costruite a tavolino e che non hanno niente a che vedere con una storia vera.

Se mostrano recensioni ed usano foto dei clienti, te ne accorgi dalle facce di chi ha rilasciato testimonianza se sono clienti reali. La maggior parte delle volte invece sai cosa vedi? Mascelloni squadrati all’americana da attore hollywoodiano e ragazze statuarie da lineamenti per nulla nostrani.

Chi rilascia la testimonianza a noi invece è gente reale, gente sul cui volto leggi la gioia della libertà ritrovata , anche se ha un viso ancora scavato dal dolore dei debiti.

Inoltre, le persone vere delle nostre testimonianze, oltre ad avere nome e cognome, molto spesso vengono contattate da chi sta cercando conferma che è tutto reale quello che dichiarano sul nostro conto.

Ma c'è di più: prova a chiedere all’avvocato esperto in debiti che trovi su internet se, nel caso la pratica non vada a buon fine, ti rimborsa dei soldi spesi per la sua parcella.

Noi di Legge3.it diamo la Garanzia 100% Soddisfatti o Rimborsati.

Che vuol dire?

Che se la pratica dovesse venire rigettata, noi ti restituiamo tutti i soldi che hai pagato per la nostra prestazione.

A questo proposito, posso confermarti che tra me e i miei collaboratori, non passa giorno in cui non sentiamo persone che sono già state truffate da avvocati furbacchioni o da agenzie che si spacciano per i difensori di chi ha debiti.

Per dirtene una, pensa che c'è una di queste società che ai clienti fa firmare delle cambiali per garantirsi il pagamento... che poi ha anche ricevuto ben due multe milionarie dal garante della concorrenza, l'anti-trust, per pratiche commerciali scorrette.

Pensi che ai clienti che hanno raggirato si sono mai preoccupati di restituire un euro? Figuriamoci!

Tutto questo e molto altro, ci distingue dagli altri.

Noi abbiamo un metodo di lavoro particolare, super collaudato ci ha portato ad ottenere il record del 100% delle pratiche portate a buon fine.

Mentre in Italia il 72% delle pratiche presentate (da questi avvocati superficiali e da queste agenzie losche) viene rigettato, noi di Legge3.it abbiamo il 100% delle pratiche "VINTE".

Pensi che sia solo fortuna?

Se leggendo questo articolo hai capito come lavorano gli avvocati e tutti gli altri, allora hai inteso che quello è il modo sbagliato per portare avanti una pratica di Legge 3/2012.

Se ti sei rivolto a noi di Legge3.it, sai già che dal momento in cui decidi di affidarti ai nostri specialisti sarai accompagnato fino alla fine della procedura.

Per tutto il tempo che dura la procedura avrai accanto a te tutto lo staff che ti aiuterà e ti supporterà. Non sarai mai solo nel tuo percorso.

Ma questo è solo un aspetto della gestione. Quello che veramente fa la differenza è che non lasciamo nulla al caso.

Dal momento in cui decidi di fare la tua consulenza, affidando al tuo Consulente Legge3 tutti i tuoi problemi, spiegando e raccontando a lui cosa è successo, perché sei in quella condizione di difficoltà con i debiti, ebbene da quel momento comincia l’analisi di tutta la tua situazione e niente verrà tralasciato.

Come avrai capito da quanto ho scritto nelle righe precedenti, il 72% dei casi viene rigettato da tutti i tribunali d’Italia non perché i giudici sono brutti e cattivi, ma per colpa della mediocre e superficiale gestione che hanno certi avvocati nel gestire le pratiche di Legge 3/2012.

Forse per strafottenza o forse per leggerezza, molto spesso non approfondiscono la questione e fanno errori grossolani, che solo un vero incompetente non si accorgerebbe di aver fatto.

Non è certo il tempo a mancargli, visto che impiegano mesi (e anche anni) prima di fare un passo. Piuttosto è perché non sanno cosa fare o non vogliono procedere nel modo corretto.

Ho visto pratiche rigettate per mancanza documentale, significa che l’avvocato non si è minimamente preoccupato di produrre tutta la documentazione necessaria a comporre la richiesta al giudice.

Ma nello stesso tempo ho visto pratiche rigettate perché l’avvocato ha presentato i documenti un po’ per volta e il povero malcapitato si è visto rigettato la pratica per assenza di meritevolezza con l’aggravante della presentazione frammentaria con tanto di rimprovero ufficiale. Questo perché l’avvocato non si era preoccupato di fare delle semplici visure (come quella al Pubblico Registro Automobilistico, ad esempio) prima di presentare la pratica.

Se sei tra quelli che hanno iniziato il percorso con Legge3.it sai benissimo che abbiamo bisogno di sapere tutto, non perché ci piace farci i fatti tuoi, ma perché solo così possiamo aiutarti.

Solo dopo che ci avrai raccontato tutto faremo altri controlli e visure, per tutelare i tuoi interessi e per garantire il buon esito della pratica. Noi non vogliamo nessuna sorpresa e non ci possiamo permettere che qualcosa possa compromettere il buon esito della tua pratica.

Ecco perché abbiamo il 100% di risultati positivi. Non lasciamo nulla al caso.

Qualcuno dall’esterno potrà pensare che siamo dei maniaci perfezionisti, ma tu che ti sei affidato a noi apprezzerai questo modo di lavorare, perché capirai subito che sei nelle mani più sicure che possano esistere.

È esattamente la storia del medico che opera al cuore di cui parlavamo prima.

Se vuoi uno specialista per il tuo intervento pretendi certamente che sia attento a tutto in modo scrupolosissimo e che non improvvisi nel caso di un contrattempo durante l'operazione a cuore aperto.

Ma sai perché possiamo fare tutto questo?

  • Perché lo staff di Legge3 non si ferma mai un giorno, da noi si studia sempre.
  • Perché ogni volta che facciamo qualcosa riguardiamo tutte le procedure e tutti i passaggi.
  • Perché lavoriamo su ogni singolo documento che serve per la pratica.
  • Perché ogni membro dello staff sa esattamente cosa fare e come farlo.

Certamente  per tutte queste ragioni, ma la cosa primaria è che siamo estremamente focalizzati.

Legge3.it si chiama così perché noi ci occupiamo solo di pratiche di Legge 3/2012.

Non ci prendiamo in carico altri tipi di cause legali di diversa natura.

Non ci occupiamo di cancellazioni (inutili e finte) dal CRIF; non ci occupiamo di opposizioni a decreti ingiuntivi o pignoramenti; non ci occupiamo di fare corsi di formazione per chi  vuole sapere come uscire dai debiti.

Ci occupiamo solo ed esclusivamente di Legge 3 del 2012.

La focalizzazione ci porta ad essere estremamente concentrati e i risultati ci danno ragione, ma soprattutto la felicità negli occhi dei nostri clienti ci dà ragione e ci fa sentire fieri del lavoro che svolgiamo.

Anche e soprattutto con chi, come un nostro cliente, Giuseppe Caputo, che si è trovato a rischiare di perdere tutto e rimanere sovraindebitato.

[Storia Vera] : Come abbiamo cancellato il debito di 400.000 euro di Giuseppe salvandolo dai finti professionisti del debito

Giuseppe aveva un ristorante con il quale lavorava bene.

Avendo famiglia, visto che l’attività funzionava, aveva deciso di comprare una casa. Nulla di pretenzioso o eccessivo, ma una casa decorsa che garantisse un tetto alla sua famiglia.

Per i primi anni tutto è andato bene; è riuscito a pagare il mutuo senza grandi sforzi, ma nel 2008 le cose hanno cominciato a peggiorare.

Dapprima ha cercato di tenere duro, pagando il mutuo per non perdere la casa, ma alla fine ha dovuto arrendersi. Troppi debiti si stavano accumulando con l’Agenzia delle Entrate e, quando Equitalia gli ha messo l’ipoteca sulla casa, ha capito che era il momento di mettere un freno e di chiudere il ristorante.

Per fortuna ha trovato un lavoro come dipendente, ma pur avendo stipendio regolare non riesce a mantenere il mutuo, quindi si vede costretto a non pagare più il mutuo.

Giuseppe a quel punto sa che non può stare fermo ad aspettare che le cose si mettano a posto da sole e inizia a fare delle ricerche per rivolgersi a un avvocato per risolvere il suo problema con i debiti.

Prima si rivolge a dei professionisti di Bergamo e, come dice lui stesso, non è andata a buon fine. Tradotto significa che questi non sapevano che pesci prendere rischiando di mettere maggiormente a rischio la sua posizione.

Dopo tanto tempo perduto e soldi investiti male, Giuseppe si rivolge ad altro avvocato "esperto in debiti" di Milano.

Anche qui Giuseppe non ha avuto alcun risultato, solo grandissime promesse ma niente di concreto, nulla che potesse risolvergli il problema.

Giuseppe non si fida di come viene gestita la sua situazione, la definisce “strana” e allora decide di mollare questi finti professionisti e, dopo una ricerca più attenta, decide di rivolgersi a Legge3.it.

Guarda il video e ascolta come Giuseppe si è liberato di un peso enorme da 400.000,00 euro

Quello che colpisce maggiormente delle parole di Giuseppe, come hai sentito tu stesso dalla sua testimonianza, è che dal primo momento che ci ha incontrati si è sentito subito in famiglia.

Questo perché per lui era fondamentale percepire e toccare con mano, la fiducia che gli abbiamo ispirato. Fiducia che è aumentata nel momento in cui ha capito che Legge3.it Certifica la sua Garanzia inserendola nel contratto.

La Garanzia 100% Soddisfatti o Rimborsati

Anche Giuseppe, come molti altri, è rimasto colpito dalla garanzia che diamo sul risultato del nostro lavoro.

Non siamo come quegli avvocati che si fanno pagare solo perché fanno qualcosa a prescindere dal risultato che riescono a ottenere. Non faccio riferimenti a cause o altri procedimenti, con la Legge 3/2012 non si fa causa a nessuno e non è prevista la possibilità di “vincere o perdere” contro qualcuno.

Una istanza di Legge 3/2012 prevede una procedura che, se vi sono i presupposti e se lavorata bene, può essere presentata in tribunale per ottenere l’esdebitazione e godere di tutti i benefici.

Quindi è previsto che:

  • Ci siano i presupposti;
  • Deve essere lavorata bene.

Se vuoi saperne di più in merito ai presupposti puoi andare a rileggere il mio articolo “Legge Salva Suicidi: l’unica strada per RIPARTIRE PULITI”.

Riguardo al fatto che la pratica deve essere “lavorata bene” ... beh, alle volte mi illudo che sia scontato che si debba lavorare in modo impeccabile, ma vedendo come operano certi cosiddetti “professionisti”, mi rendo conto che non c’è nulla di scontato. Anzi più vedo come lavorano male gli altri e più in Legge3.it ci incaponiamo a perfezionare sempre più le nostre procedure.

Ci sono persone rovinate proprio dalla negligenza e dalla strafottenza di avvocati faciloni e incompetenti. È facile nascondersi dietro una pila di codici, con una laurea in legge attaccata alla parete dietro le spalle, parlando in modo difficile e usando frasi tipo: “Dura lex sed lex” oppure “Condicio sine qua non” o ancora De omnibus dubitandum” e poi ancora mille altre che c’è da venire il mal di testa.

Ma per quanto tempo si potranno nascondere?

Non è più come in passato che il laureato metteva timore e ti raggirava come voleva, adesso la gente sa guardarsi intorno, sa ricercare su google, sa discriminare i furbi truffatori dai seri professionisti e sa anche osservare le testimonianze fatte da gente vera e non da attori.

Inoltre sempre più chi acquista un bene o un servizio vuole una garanzia: vuole sapere che i suoi soldi non gli vengono truffati. Tutti vogliono essere certi che se qualcosa va storto avranno la giusta assistenza o il rimborso di quanto speso.

Non capisco perché se vado a comprare un telefonino o un televisore posso avere una garanzia a tutela del mio acquisto ma se mi rivolgo ad un avvocato per avere il buon esito di una pratica di Legge 3/2012 invece non posso pretendere la garanzia di risultato.

Partendo da questo principio, visto che nessuno si assume le proprie responsabilità sul proprio lavoro, abbiamo inserito una garanzia di successo sui nostri contratti di prestazione professionale.

Quindi, in cosa consiste esattamente questa garanzia e come funziona?

Molto semplice:

  • visto che la legge 3/2012 prevede delle procedure di preparazione ed istruzione della pratica molto particolari, rigide e complesse;
  • dato che noi abbiamo creato un metodo scientifico per portarle a buon fine, in modo perfetto (e lo dimostrano i fatti);
  • se per caso un giudice dovesse rigettare la nostra istanza ti restituiamo quello che hai pagato.

Semplicissimo.

Se sbagliamo noi... non devi rimetterci tu!

Se Giuseppe si fosse rivolto a professionisti seri e avvocati competenti, prima di rivolgersi a Legge3.it, avrebbe dovuto ricevere l’intero importo speso dopo il mancato risultato, invece di riuscire a malapena ad ottenerne una parte solo da uno, dopo aver insistito a lungo.

La garanzia soddisfatti o rimborsati ti tutela perché gira sulle nostre spalle ogni pericolo, ogni rischio.

Questo accade perché siamo estremamente precisi e attenti in tutto quello che facciamo, infatti se facessimo come gli avvocati di cui ti ho parlato in questo articolo, anche noi avremmo 7 pratiche su 10 rigettate.

Invece ad oggi abbiamo il 100% delle pratiche andate a buon fine.

Proprio per questo ci sentiamo sicuri al 100% di poterti dare una garanzia totale di rimborso se le cose dovessero andare male.

Questa garanzia la puoi ottenere solo con i Consulenti Specialisti di Legge3.it che sono sempre al tuo fianco e sono in grado di risolvere il tuo problema in modo definitivo e senza cattive sorprese.

Noi di Legge3.it ci mettiamo la faccia (ed il portafogli) e ti portiamo sempre ad ottenere il risultato che ti abbiamo promesso.

Ecco come puoi metterti al sicuro dall’incompetenza!

Testimonianze Clienti

A dicembre 2021 abbiamo compiuto 5 anni di attività. Siamo stati tra i primi a credere nella Legge 3/2012 e ad oggi siamo ancora gli unici veramente focalizzati solo su questo; ecco perché siamo quelli che hanno il maggior numero di risultati e di casi portati a buon fine.

Mentre scrivo queste righe ho da poco ricevuto la notizia della 86° famiglia libera dall’oppressione dei debiti, superando la soglia dei 40 milioni di euro cancellati.

È per questo motivo che abbiamo voluto pubblicare un libro dedicato appositamente ad alcuni casi di successo, dove abbiamo inserito anche la sentenza del giudice e le testimonianza dei clienti.

Il libro si chiama: Fatti e Non Parole

Tu puoi averne una copia ora stesso e gratuitamente.

Scaricalo subito, direttamente sul tuo computer o sul tuo cellulare in formato pdf, cliccando sull’immagine qui di fianco.

Se vuoi rimanere aggiornato su tutte le attività che mettiamo in atto, ricevere in anteprima i video e le notizie sulle sentenze o interagire con me e con tutto lo staff di Specialisti, allora seguici sui nostri canali social. Ogni giorno potrai trovare nuove informazioni su come salvarti dai troppi debiti, come difenderti dai creditori che ti assillano e cosa fare in caso di rate dei finanziamenti o del mutuo che non hai potuto pagare, o di cartelle esattoriali praticamente insostenibili... clicca sulla icona del tuo social preferito per unirti a noi.

   

Prenota una consulenza gratuita con gli specialisti Legge3.it

Adesso sai il perché non devi rivolgerti a un avvocato che millanta di essere esperto in debiti se vuoi vedere andare in porto la tua pratica di Legge 3/2012.

A questo punto desidero darti una grande notizia che potrà cambiare il tuo futuro in modo definitivo:

  • Chiama il numero verde 800 66 25 18 o compila il modulo di contatto che trovi qui in basso, specifica di aver letto questo articolo e richiedi di avere una consulenza gratuita con uno dei nostri specialisti a te più vicino.

Questo ti permette di ricevere un trattamento speciale che ti farà saltare la lunga fila d’attesa che abbiamo, dato l’elevato numero di richieste che continuano ad arrivarci.

In questo modo riceverai la nostra consulenza “Prioritaria” senza dover pagare nessun sovrapprezzo… anzi, senza dover pagare nulla.

Inoltre durante l’appuntamento riceverai un regalo che ti permetterà di avere a portata di mano sempre i migliori consigli su come risolvere il tuo problema di sovraindebitamento, in modo sicuro, privo di rischi e garantito.

La storia a lieto fine di Giuseppe può essere anche la tua!

Metti da parte ogni indugio e perplessità e fai adesso il primo passo che ti porterà alla libertà definitiva da tutti i debiti: 

Chiama il numero verde 

Approfitta dell’occasione di ricevere il miglior trattamento possibile, senza dover attendere ancora che la tua situazione peggiori.

  • In alternativa al numero verde compila il modulo di contatto qui sotto e verrai ricontattato entro 24 ore!

Buona vita,

Gianmario Bertollo.

 

Modulo Richiesta Informazioni

Nominativo(Obbligatorio)


Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 per la finalità di richiesta informazioni e/o richiesta di consulenza gratuita.
Dati personali(Obbligatorio)
(Specifichiamo che il conferimento dei dati da parte degli utenti è facoltativo, ma è tuttavia indispensabile per l'invio delle informazioni da Lei richieste.)
Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 per la finalità di Marketing (newsletter, ricontatto)
Acconsenti(Obbligatorio)
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

1 commento su “Avvocato esperto in DEBITI: come scegliere il più adatto (e perché farlo)”

Lascia un commento